Piedi: Signori dal basso


image

Contare metri rende noiosi, e per apparire brillanti sono meglio gli abiti vistosi.
La moda è il mantello preferito per incartarsi a modo, mimetizzando gli sforzi e rendere il peso visivamente leggero.
Chi prima tocca il terreno è il regale tacco, arbitro di stile, sicurezza ed arroganza. Il tacco scandisce le cadenze e ritmi: dai sensuali procedere del tengo, passando per le leggere volate dei walzer viennesi, per giungere alle violente cavalcate pompose. Il tacco stacca gli accenti e comunica col tempo in levare. Il tacco smaschera le incertezze e fa scegliere ai dubbi. L’altezza e il materiale lo definiscono esteticamente e impongono lo stile.
Sola la suola, macinando il suolo al tempo imposto, conosce davvero l’intima intenzione del tacco e interpreta il passo su note di gomma e cuoio.
Pellami sportivi, classiche eleganze traforate o esuberanti innovazioni, completano l’abito al piede concedendo, alla bisogna, i fori per le stringate spremiture.
In prima battuta emerge l’umiltà o l’eccentrica personalità  estetica dedita alla ciclica fatica.
Ma non c’è solo il peso del duro lavoro, il compito più importante è il giudizio: la capacità di andare avanti, star fermi o andare indietro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...