Autogrill – Atto secondo: Manovra di avvicinamento


image

Terminata la sosta tecnica ai bagni, puoi dirigerti più rilassato verso l’accesso di quel perverso mondo di fiaba: L’autogrill.
Assesti quindi un deciso colpo alla porta dei bagni, sperando di non stendere qualche sfortunato cliente e schivando il rimbalzo  scatenato delle cerniere a saloon.
Finalmente puoi goderti lo spettacolo. Come in una scena al rallenty, scorri con lo sguardo eccitato le centinaia di articoli ammiccanti sugli scaffali che, all’ ingresso, avevi solo percepito come una sfuggente fascia di toni colorati agli angoli degli occhi mentre puntavi dritto ai servizi. Ma come tutti ben sanno ci si deve contenere: per gustarselo bene, ci vuole la pazienza di tornare fino all’ inizio degli scaffali, senza sbirciare troppo per non rovinarsi il finale.
La storia di un qualunque autogrill che si rispetti, comincia sempre con il reparto caramelle, perfettamente allineato con il bancone dei panini al quale dedicheremo  una sezione ad hoc. Lucide Gelatine e zuccheri zuccherati, miniature scolpite in colorate croccantezze materialmente indefinibili, leccastecche intarsiate e arrotolate in morbide sciarpe spugnose. Psichedelici pupazzi plastificati con enormi teste farcire di palline di dubbio gusto.
Squadre ordinate di barrette al cioccolato multifunzione.
Lunghe ciocche di liquerizia acconciata.
L’eco della coscienza che recita a voce alta il numero di telefono del tuo dentista  è un sottofondo lontano, spazzato definitivamente dal rumore  avido e stropicciante del saccheto di liquirizia che hai appena agguantato.
(to be continued)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...